Programma della giornata 9 Novembre

1 11 2009

9 novembre, lunedì

Programma della giornata

Al Teatro Stabile – Gobetti

Ore 18-21

esposizione

Porta/teatro Torino project 2009/2010

con video, film, azioni sceniche e presenza attoriale del laboratorio Don Giovanni e del drappello

ore 21

Carla Tatò

Cariatide Parla

approdo/spettacolo e atto finale del prologo dell’edificio scenico

Carlo Quartucci regista

Carla Tatò attrice

Gianmarco Mecozzi aiuto regista

gli studenti-attori del Laboratorio don Giovanni del Cta La Sapienza

Fulvio Barigelli

Andrea Cardinali

Elena D’Angelo

Rossella Fava

Niccolò Matcovich

Claudia Spedaliere

Vito Tuosto

Cariatide parla è l’atto finale del prologo dell’edificio scenico Sueňa Quijano (a Torino da novembre 2009 a novembre 2010) “indicato” tra il 4 e il 9 novembre negli spazi del Teatro Stabile di Torino – Prospettiva 09, dell’Università di Torino DAMS e del Laboratorio Multimediale Quazza, dell’Accademia Albertina di Belle Arti, di RAM radioartemobile ad Artissima 16. L’edificio scenico di Teatr’Arteria è uno spazio drammatizzato, da drammatizzare, uno spazio per l’estensione di un comportamento drammaturgico: un continuum drammaturgico. L’edificio scenico è uno spazio di progetto aperto, uno spazio di ricerca continuo per inventare un nuovo modo di intendere le relazioni tra le arti e i linguaggi, il gesto del teatrante e il gesto del pittore, tra la drammaturgia scenica e lo stato di attorialità performativa, tra la creazione registica e la messa in scena e quindi: tra lo spettatore e l’artista, tra lo spa zio d’intervento creativo e il pubblico. L’edificio scenico ha una sede, una strada di nascita, un tempo di sviluppo, una crescita, una maturazione in situ, una evoluzione progressiva. L’edificio scenico originario è Pezzi d’occasione di Samuel Beckett, Jannis Kounellis, Carlo Quartucci, Carla Tatò. E alla fine oggi: Teatr’Arteria ha un viaggio da percorrere, una mobilità scenica da praticare. L’edificio scenico viaggia verso Torino, con Cariatide e porta/teatro, dopo aver viaggiato dal 3 luglio al 30 agosto, en lien-in rifrazione, tra Roma e Vienna con il Museo della Secessione di Vienna come outdoor project della mostra The Death of The Audience. Cariatide è la colonna portante dell’edificio scenico. Cariatide è l’approdo di una memoria drammaturgica attoriale e un futuro scenico da praticare. Poetica e drammaturgia nel corpo delle parole e delle figure evocate di Tamerlano, Quijano, Borges, Muller, Beckett, Kounellis, Pentesilea, Christiansen, Kleist, Bourroughs, Brecht, Waits. Cariatide è Carla Tatò.

Studenti e cittadini di una polis contemporanea partecipano in vesti di testimoni e coro inconsapevole in attesa di catarsi, dentro una tragedia in quattro atti, tre intermezzi, prologo ed epilogo che si sta svolgendo lungo un anno.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: